Non esistono regole rigide

L'origine del nome «Buddha bowl» è incerta, di sicuro queste seducenti ciotole straripanti di ingredienti multicolori non sono un'invenzione di Buddha e hanno davvero poco a che fare anche con il buddismo. L'unica spiegazione plausibile per il nome è la seguente: queste ciotole ricordano il ventre tondo di un Buddha, perché in genere sono ricolme di cibo e a volte presentano persino una leggera incurvatura che supera l'orlo. Per tutti coloro che non riescono ad abituarsi a questo nome, ne esistono altri come «Hippie bowl», «Grain bowl» o «Rainbow bowl».

E quali sono gli ingredienti fondamentali delle Buddha bowl? In genere le ricette sono sostanziose e prevedono una base di carboidrati integrali come pasta, quinoa o patate dolci, guarnita con diversi ortaggi, un'elevata percentuale di proteine, noci, semi e condita a piacimento. La ciotola contiene in genere il 25% circa di carboidrati, il 15% di proteine, il 35% di verdure, il 10% di salsa e il 15% di ingredienti extra come noci, semi, germogli o foglie di insalata.

Il bello delle Buddha bowl: non esistono regole rigide. Nella creazione di una ciotola ricca di sapore la creatività non conosce limiti. Gli ingredienti dovrebbero essere semplicemente sani, colorati e nutrienti e, insieme, dare vita a un pasto genuino. Non c'è dubbio, la tendenza è nata negli account Instagram e nei blog dedicati alla salute. Vegane, vegetariane o di carne? Anche in questo caso non ci sono regole, ognuno è libero di scegliere secondo i propri gusti.

Da vegana ti propongo tre varianti vegan. Perché quando si cucina, bisogna anche gustare ciò che si è preparato. Con questi esempi voglio mostrarti quali ingredienti puoi utilizzare per realizzare una bowl e come puoi coprire il fabbisogno di carboidrati, proteine e grassi. Naturalmente puoi variare gli ingredienti a piacimento, nel caso tu abbia voglia di uova, salmone, pollo o salsa allo yogurt. 

Buddha Bowl Mezze

The Mezze Bowl

Il classico della cucina orientale è perfettamente in linea con la tendenza dell'alimentazione sana. Come base un delizioso taboulé di quinoa, guarnito con hummus di barbabietole rosse, melanzane al forno e verdure. Il tutto impreziosito con scaglie di mandorle, tahini e semi di canapa. 

Buddha Bowl Pesto

The Pesto Bowl

Mi piace la cucina italiana, quindi non poteva mancare una Buddha bowl con un tocco mediterraneo. Non perderti questa nutriente pasta di lenticchie arricchita con pesto di avocado, diverse verdure fresche e servita con gustosissime polpette di fagioli e pomodoro.

Buddha Bowl Curry

The Curry Bowl

Nel mio frigorifero non mancano mai le spezie indiane, per questo ti propongo anche una bowl al curry. La ricetta prevede tofu al forno, cavolfiore al garam masala, servito su lenticchie al curry e guarnito con raita. 

Ricette di Fanny

Fanny Frey - fannythefoodie
Fanny Frey - fannythefoodie
I suoi «Happy Soul Food» sono la pizza e il curry indiano.

0 commenti

Commento sui social come:
La prima volta che scrivi un commento su Fooby seleziona un soprannome.

Il tuo commento è stato salvato e sarà pubblicato a breve.

Effettua il login.

Ora con il tuo ID Supercard puoi accedere a FOOBY in modo semplice e veloce, utilizzarne tutte le funzioni e coglierne i vantaggi.

Seleziona i libri di cucina:

Questo ricettario esiste già.

Vuoi rimuovere completamente questo contenuto?

Sei sicuro/-a di voler rimuovere questi contenuti dai tuoi ricettari?

Salvataggio avvenuto con successo!

Qualcosa è andato storto durante il salvataggio!