Conservare sotto vetro e assaporare i cibi a lungo

Le conserve sotto vetro sono un noto metodo per conservare i cibi a lungo senza che vadano persi i principi nutritivi. Solitamente i cibi vengono cotti prima di essere riposti nei vasetti. Prepara la marmellata, i chutney o le salse che preferisci e versale ancora calde in un vaso con tappo a vite, precedentemente sterilizzato.

A questo punto lascia raffreddare i vasetti, capovolti e ben chiusi. L’aria contenuta all’interno del vasetto, raffreddandosi, si comprime e crea un sottovuoto, che si fa notare dalla leggera concavità del tappo a vite. In questo modo i cibi, se la conservazione degli alimenti avviene al buio e al fresco, possono durare persino dei mesi.

Consiglio FOOBY Consiglio FOOBY

Nel riempire i vasetti, presta attenzione a non sporcare i bordi. Tra il bordo del vaso e il tappo non devono esserci resti di cibo che possano ammuffire a contatto con l’aria. Un imbuto apposito con un’imboccatura larga e l’estremità inferiore poco più stretta del vaso ti aiuterà a portare a termine il travaso più velocemente e senza intoppi.

Le conserve sotto vetro: sterilizzare in maniera ottimale

Essenziale per la buona riuscita delle tue conserve sotto vetro è la fase di sterilizzazione dei vasi. Per farlo procedi in questo modo:

Metodo 1

  • Fai bollire i vasetti in una pentola con acqua e aceto.
  • Lasciali poi riposare su un panno pulito.

Metodo 2

  • Inforna i vasetti a 160 gradi per 10 minuti.
  • Lasciali raffreddare lentamente nel forno.
  • Sterilizza i tappi in acqua bollente.

La cosa più importante è ricordarsi di maneggiare i vasetti sterilizzati con attenzione e cura: lava bene le mani e gli utensili da cucina. Per le conserve sotto vetro, i vasetti migliori sono quelli con il tappo a vite. I vasi con la guarnizione in gomma sono utilizzabili solo se dispongono di una chiusura ermetica. I vasetti Weck, in questo caso, non sono adatti allo scopo in quanto necessitano di essere riscaldati per molto tempo a bagnomaria. Anche le guarnizioni in gomma devono essere sterilizzate, bollendole per qualche minuto in acqua e aceto.

Preparare confetture e marmellate

Le confetture e le marmellate sono probabilmente fra gli esempi più significativi degli alimenti che possono essere conservati sotto vetro. Non è difficile prepararle: basta far bollire la frutta che preferisci con lo zucchero gelificante, generalmente in proporzione uno a uno. Se preferisci, puoi diminuire il dosaggio dello zucchero ma, date le sue proprietà conservanti, in questo modo si accorcerà notevolmente il tempo di conservazione della tua preparazione. Al contrario, se ne raddoppi la quantità, in proporzione due a uno, potrai conservare la confettura per circa sei mesi. Ricorda, infine, che, per poterla assaporare più a lungo, puoi congelare la tua marmellata fatta in casa senza difficoltà.

Chutney agrodolci sotto vetro: ecco come fare

Uno degli alimenti preferiti da conservare sotto vetro è senz’altro il chutney. Questa composta agrodolce è adatta per condire i cibi grigliati oppure come piccola aggiunta ad altri piatti per una piccola esplosione di sapore. Puoi preparare il chutney sia con la frutta che con la verdura. Quello preparato con il mango ad esempio, magari con l’aggiunta di peperoncino e qualche spezia orientale, costituisce una componente fruttata e piccante perfetta per raffinare il pollo alla griglia o le pietanze vegetariane a base di riso.

Se preferisci un chutney dal sapore deciso, prova con quello di zucca, arricchito con erbe aromatiche e cipolla. Anche quando nessuno degli ingredienti scelti per il chutney ha un sapore dolce, una nota zuccherina è comunque necessaria. Ecco perché zucchero e aceto sono due componenti irrinunciabili nel chutney, non solo per il loro sapore, ma perché contribuiscono a far durare i cibi a lungo. Erbe aromatiche e spezie possono essere aggiunte e combinate a piacimento. Altri ingredienti tipici di questa preparazione sono aglio, zenzero, pimento e canella.

Conservare sotto vetro: tutte le possibilità

Oltre alle marmellate, alle confetture e al chutney esistono molte altre possibili preparazioni da conservare a lungo, spesso con metodi anche più semplici delle conserve sotto vetro:

  • Verdure come pomodori, cetrioli e zucchine, sono perfetti per essere conservati sottaceto. Ti basterà riporre le verdure in un vaso con una salamoia a base di acqua calda, aceto e zucchero.
  • I peperoni, le melanzane e le zucchine grigliati invece si conservano bene sottolio con erbe aromatiche e sono degli ottimi antipasti.
  • Anche la conservazione in alcol e zucchero fa parte delle tecniche della messa in conserva.

Effettua il login.

Ora con il tuo ID Supercard puoi accedere a FOOBY in modo semplice e veloce, utilizzarne tutte le funzioni e coglierne i vantaggi.

Seleziona i libri di cucina:

Questo ricettario esiste già.

Vuoi rimuovere completamente questo contenuto?

Sei sicuro/-a di voler rimuovere questi contenuti dai tuoi ricettari?

Salvataggio avvenuto con successo!

Qualcosa è andato storto durante il salvataggio!