Il peperone: la bacca venuta dall’America

Il peperone appartiene alla famiglia delle Solanacee, della quale fanno parte anche il pomodoro, la melanzana e le patate. Le piante appartenenti a questa famiglia presentano delle foglie allungate e dei fiori a campanula, normalmente di colore bianco; non amano i climi freddi e crescono in maniera ottimale su terreni sabbiosi e leggermente acidi. Forse non tutti sanno che i frutti della pianta del peperone, originari dell’America meridionale, non sono ortaggi, bensì delle bacche.

Food Facts Food Facts

Il peperone rosso

Famiglia

Solanacee

Calorie

31 kcal pro 100 g

Valori nutrizionali

4,6 g di carboidrati, 1,7 g di fibre, 0,4 g di grassi, 1,3 g di proteine per 100 g

Stagione

Reperibili tutto l’anno

Conservazione

Al fresco e all’asciutto in cantina (dai 10 ai 12 °C)
 

Durata

Da 1 a 2 settimane

Il peperone: coltivazione e raccolta

È necessario che trascorrano dai 50 ai 120 giorni dall’impollinazione prima che i frutti diventino maturi. Durante il processo di maturazione i peperoni attraversano diverse fasi di colorazione, normalmente da verde a giallo e infine rosso. Esistono, però, anche peperoni di colore arancione, marrone o addirittura bianco. Le coltivazioni di peperoni si trovano oggi in ogni parte del mondo, sia in luoghi caldi che in serre. Anche in Svizzera, quindi, i peperoni sono reperibili durante tutto l’anno nei supermercati. Provengono da coltivazioni locali o vengono importati. La raccolta viene ancora effettuata in maniera manuale: i frutti devono essere staccati con attenzione, in modo da non rovinare il picciolo.

Consigli per la scelta, la conservazione e la preparazione dei peperoni

Un peperone fresco si riconosce per la sua buccia liscia, tesa e brillante. In casa, conserva i peperoni in cantina oppure nel cassetto delle verdure all’interno del frigo, poiché le temperature sotto gli 8 gradi danneggiano questa verdura così sensibile al freddo. I peperoni verdi vengono raccolti ancora non maturi, quelli gialli e rossi, invece, dopo un periodo di maturazione più lungo. È proprio per questo che hanno un aroma più intenso.

Sbucciare il peperone

Privare un peperone della sua buccia sottile può rivelarsi un’operazione difficoltosa, anche a causa della sua forma irregolare. Essendo la buccia commestibile e molto fine, i peperoni vengono di solito preparati e consumati senza esserne precedentemente privati. Se la ricetta che avete in mente di preparare richiede che il peperone venga sbucciato, esistono diverse tecniche per farlo. Se il peperone sbucciato deve rimanere crudo, è consigliabile utilizzare un pelapatate. Per utilizzare questo metodo scegli peperoni freschi: meglio sbucciare prima l’ortaggio e soltanto poi privarlo dei semi e tagliarlo a pezzettini.

Esiste anche un altro metodo per sbucciare i peperoni; tramite cottura. Priva il peperone del picciolo, della parte interna e dei semi e poi taglialo in quattro parti uguali. Puoi ora bollirlo in acqua per pochi minuti oppure riporlo in forno (preriscaldato a 220 gradi) poggiato su carta da forno finché la buccia non comincerà a scurirsi. La buccia si staccherà senza sforzi.

Peperoni ripieni: semplici ma gustosi

Cerchi una ricetta con i peperoni semplice ma ricca di gusto? Prova allora una delle ricette più amate della cucina mediterranea: i peperoni ripieni. Nella versione della tradizione balcanica, gli ortaggi sono riempiti con un mix di riso, prosciutto e funghi oppure con un ragù di carne. Infine, i peperoni farciti vanno riposti in una pentola chiusa oppure nel forno con un fondo di salsa di pomodoro. È possibile prepararli anche in una versione vegetariana, ad esempio ripieni di couscous e feta oppure di quinoa e lenticchie.

Il peperone: cosa si nasconde al suo interno

Perché consumare regolarmente peperoni? I peperoni sono una vera e propria bomba di vitamina C: 100 grammi di questo ortaggio ne contengono 191 milligrammi. Tra le altre cose, la vitamina C gioca un ruolo molto importante nel rafforzamento del nostro sistema immunitario. I peperoni contengono persino più vitamina C delle arance. Inoltre, la loro buccia è ricca di fibre che regolano la digestione e rendono sazi. In aggiunta a tutto questo, i peperoni sono poveri di calorie: un peperone medio contiene circa 50 calorie. Un ortaggio con tante qualità positive che non dovrebbe mai mancare in casa.

Effettua il login.

Ora con il tuo ID Supercard puoi accedere a FOOBY in modo semplice e veloce, utilizzarne tutte le funzioni e coglierne i vantaggi.

Seleziona i libri di cucina:

Questo ricettario esiste già.

Vuoi rimuovere completamente questo contenuto?

Sei sicuro/-a di voler rimuovere questi contenuti dai tuoi ricettari?

Salvataggio avvenuto con successo!

Qualcosa è andato storto durante il salvataggio!