La zucca: una bacca gigante

La zucca fa parte della famiglia delle Cucurbitacee, che include tra gli altri il cetriolo e l’anguria. L’appartenenza al gruppo dei frutti indeiscenti, ovvero che racchiudono i semi all’interno di una dura scorza, fanno della zucca una bacca; più precisamente la bacca più grande del mondo. La pianta di zucca presenta radici superficiali e ramificate e un fusto strisciante, su cui crescono i fiori e i frutti. Esistono 15 tipologie di zucca che si diversificano ulteriormente in innumerevoli varietà. Una di quelle più conosciute è sicuramente la zucca Hokkaido, che può raggiungere dimensioni davvero ragguardevoli e pesare diverse centinaia di chili.

 

Food Facts Food Facts

La zucca

Famiglia

Cucurbitacee

Calorie

Da 23 a 27 kcal per 100 g
(a seconda della varietà)

Valori nutrizionali

4,6 g di carboidrati, 3 g di fibre,
0,3 g di grassi, 1,4 g di proteine per 100 g

Stagionalità

Da settembre a novembre

Conservazione

In un luogo fresco asciutto
(dai 10 ai 14 °C)

Durata

Fino a 1 anno, se conservata in maniera ottimale

La zucca: origini, provenienza e preparazione

La zucca è originaria del Centro e Sud America e appartiene alla dieta dell’uomo da diverse migliaia di anni. I semi di zucca più antichi mai rinvenuti sono in forma fossile, provengono dal Messico e risalgono a oltre 10’000 anni fa. La zucca è sensibile alle basse temperature e predilige le regioni temperate, con precipitazioni abbondanti ma anche tanta luce solare. Esistono tuttavia anche varietà che sono resistenti al gelo. Le tipologie di zucca più coltivate sono, oltre alla Hokkaido, la zucca violina o Butternut, la zucca gialla e la Patisson.

In linea di principio bisogna effettuare una distinzione tra zucche per uso alimentare e zucche per uso decorativo. Mentre le prime sono adatte al consumo e possono essere mangiate con la buccia, tra le zucche per uso decorativo alcune sono addirittura velenose: possono infatti contenere cucurbitacina, una sostanza amara che può provocare crampi allo stomaco e nausea. Il sapore della zucca è amabile, dolce e lievemente nocciolato. La consistenza morbida che raggiunge dopo la cottura la rende un ortaggio ideale per la preparazione di puree e zuppe.

Come contorno prelibato, la zucca può essere preparata al forno, tagliandola a fette, condita con olio e spezie a piacere e cotta per circa mezz’ora. E cosa ne diresti di un risotto alla zucca? Con la zucca è davvero possibile preparare un’infinità di ricette. Negli Stati Uniti, una delle ricette più amate è sicuramente la Pumpkin Pie, un dolce tradizionalmente servito durante il giorno del ringraziamento. L’utilizzo della zucca come ingrediente per le pietanze dolci non sorprende, in quanto il suo sapore si sposa con le tipiche spezie natalizie come cardamomo, cannella e chiodi di garofano, rendendola perfetta anche per la preparazione di torte e dessert.

La zucca e i suoi valori nutrizionali: un vero e proprio Fitfood

La zucca non è solo un alimento gustoso, ma anche molto prezioso dal punto di vista nutrizionale; non solo per il suo basso apporto di calorie e grassi, ma anche per l’elevato contenuto di micronutrienti. La zucca contiene molto beta-carotene, un precursore della vitamina A. Questo ortaggio è inoltre estremamente ricco di potassio, ferro, magnesio e calcio, tutti minerali preziosi in quanto coinvolti in numerosi processi metabolici e quindi importanti per ossa forti e muscoli potenti. Inoltre, la presenza di silicio assicura una pelle luminosa, unghie forti e capelli lucenti.

Anche i semi di zucca sono molto sani: contengono preziosi acidi grassi che fanno bene sia alla vescica che alla prostata. È possibile acquistarli anche al supermercato già sgusciati, ideali da consumare come spuntino da soli o aggiunti a panini e zuppe. L’olio di semi di zucca, con il suo colore scuro e il suo sapore dolce, è l’ideale per condire le insalate invernali. Sia l’olio che i semi vengono estratti da una particolare zucca appositamente coltivata per questo scopo nella regione austriaca della Stiria. Come sapere se una zucca è matura? Basta colpirla all’esterno: se suona «vuota», è pronta per essere mangiata.

Related Tags

Ricette con la zucca

Effettua il login.

Ora con il tuo ID Supercard puoi accedere a FOOBY in modo semplice e veloce, utilizzarne tutte le funzioni e coglierne i vantaggi.

Seleziona i libri di cucina:

Questo ricettario esiste già.

Vuoi rimuovere completamente questo contenuto?

Sei sicuro/-a di voler rimuovere questi contenuti dai tuoi ricettari?

Salvataggio avvenuto con successo!

Qualcosa è andato storto durante il salvataggio!