Conservazione e organizzazione della dispensa

Ogni alimento richiede delle condizioni particolari di conservazione. In una situazione ideale è consigliabile disporre non solo di un frigorifero e di un congelatore, ma anche di una dispensa che sia fresca e al riparo dall’umidità oppure di una cantina.

Quando si ripongono gli alimenti nel frigorifero è importante tenere conto delle diverse temperature dei ripiani, per sapere sempre dove posizionare i diversi cibi. Inoltre è necessario anche disporre dei contenitori adatti, che ti aiuteranno a evitare che i cibi si secchino, o che al contrario, si inumidiscano eccessivamente, nonché che si formino cattivi odori o muffa. Tutto ciò che non ha bisogno di essere conservato a basse temperature, come la farina, la frutta a guscio, le bacche o il cacao, può essere conservato fuori dal frigorifero in un luogo fresco e asciutto.

Consiglio FOOBY Consiglio FOOBY

I consigli riguardo a quali siano gli ortaggi che dovrebbero essere riposti in frigorifero e quali no sono spesso contradditori. Vale la regola generale che la frutta e la verdura locale stiano bene al freddo, mentre i frutti esotici andrebbero conservati a temperatura ambiente. Come sempre, però, esistono delle eccezioni: i fichi si conservano meglio in frigorifero, al contrario dei pomodori e delle patate.

Su quale ripiano del frigorifero?

Gli alimenti che devono essere conservati nel frigorifero sono molti, non tutti però richiedono la stessa temperatura. Oggi esistono dei modelli di frigorifero che grazie al circolo dell’aria, fanno sì che la temperatura si mantenga uguale e costante in tutti i ripiani. Ad ogni modo, la maggioranza dei frigoriferi tradizionali ha delle zone con temperature diverse:

·         Il ripiano più alto, con una temperatura di circa 8 gradi: adatto agli avanzi dei cibi cotti, al burro e alle bevande zuccherate.

·         I ripiani centrali, circa 5 gradi: adatti ai prodotti caseari, come lo yogurt, i formaggi e i cartoni del latte aperti.

·         Il ripiano appena sopra il cassetto delle verdure, dai 2 ai 4 gradi: qui vanno la carne, il pesce e gli affettati.

·         Il cassetto delle verdure, circa 9 gradi: qui vanno riposte tutte le verdure, come l’insalata, i broccoli, i ravanelli e la frutta che resiste al freddo, come le mele, le pesche e le fragole.

·         Lo scaffale della porta del frigorifero, 10 gradi: uova, bevande e salse.

I modelli di frigorifero che dispongono di un cassetto o di un ripiano a zero gradi sono sempre più diffusi. Il cassetto a zero gradi non soltanto mantiene costante la temperatura, ma garantisce anche un determinato grado di umidità. Il cassetto con umidità del 50 per cento è, ad esempio, perfetto per la carne e il pesce. Quello con umidità del 95 per cento mantiene le verdure croccanti e non causa la dispersione delle vitamine.

Le conserve al posto giusto

Gli alimenti sotto conserva sono perfetti per essere riposti nella dispensa e possono durare anni, spesso anche più a lungo della data di scadenza indicata. La soluzione ottimale è riporli all’interno di una credenza, al buio, all’asciutto e a temperature mai troppo elevate. Quando compri cibi in lattina fai attenzione alle condizioni della confezione, la quale non dovrebbe avere ammaccature o imperfezioni. Se il tappo della conserva sotto vetro sembra leggermente sollevato, significa che non c’è più il sottovuoto e il cibo andrebbe consumato o gettato subito. Se devi conservare degli alimenti in scatola avanzati, travasali in un contenitore richiudibile in plastica o in vetro e riponili nel frigorifero.

Congelare i cibi per farli durare a lungo

Gli alimenti congelati possono durare anche molti mesi. Prima di congelarli, cerca di riporli in una confezione ermetica. Si consiglia anche sempre di annotare sulla confezione la data di congelamento. Una volta scongelati, i cibi vanno consumati in tempi brevi e mai congelati una seconda volta.

Altri consigli sulla conservazione degli alimenti

·         Alcuni ortaggi e determinati tipi di frutta continuano a maturare anche dopo essere stati raccolti, rilasciando etilene. Per questo motivo le mele e i pomodori dovrebbero essere conservati separatamente dalle banane o dall’insalata.

·         È necessario pulire il frigorifero almeno una volta al mese, per evitare che si creino muffe o batteri dovuti ai residui di cibo.

·         Prima di riporre gli avanzi nel frigorifero, attendi sempre che si siano raffreddati. Fonti di calore nel frigorifero comporterebbero uno spreco di energia inutile.

·         Il pane non va conservato nel frigorifero poiché si seccherebbe velocemente. In una cesta o una cassetta per il pane dura invece molto più a lungo.

Effettua il login.

Ora con il tuo ID Supercard puoi accedere a FOOBY in modo semplice e veloce, utilizzarne tutte le funzioni e coglierne i vantaggi.

Seleziona i libri di cucina:

Questo ricettario esiste già.

Vuoi rimuovere completamente questo contenuto?

Sei sicuro/-a di voler rimuovere questi contenuti dai tuoi ricettari?

Salvataggio avvenuto con successo!

culinariaSpeichernFehlgeschlagen