La fragola: informazioni utili

Le fragole vengono spesso utilizzate per la preparazione di deliziosi dessert. La torta alle fragole, la marmellata di fragole e dessert cremosi a base di fragole sono un vero e proprio must, soprattutto quando questo frutto è di stagione. Pochi sanno però che in realtà la fragola non è un frutto. Infatti, non è una bacca, bensì un cosiddetto «frutto complesso» o «falso frutto». Il frutto reale delle fragole sono i piccoli puntini gialli, detti acheni, visibili sulla superficie della morbida polpa rossa. La fragola appartiene alla famiglia delle Rosacee.

 

Food Facts Food Facts

La fragola

Famiglia

Rosacee

Calorie

33 kcal per 100 g

Valori nutrizionali

8 g di carboidrati, 2 g di fibre,
0,3 g di grassi, 0,7 g di proteine per 100 g

Stagionalità

Da maggio ad agosto

Conservazione

Disposte su un piatto senza sovrapporle, al fresco e lontano dalla luce

Durata

Da 2 a 5 giorni massimo

La fragola: coltivazione e contenuto di sostanze nutritive

Le fragole vengono coltivate su suolo pianeggiante e necessitano di molto sole e tollerano malvolentieri pioggia e vento. La coltivazione dovrebbe iniziare nel mese di agosto, mentre il raccolto avviene tra maggio e giugno. Ogni pianta viene coltivata in media per massimo due anni, periodo in cui raggiunge la massima produttività, per poi andare a scemare.

In Svizzera, la maggior produzione di fragole, con oltre 70 ettari di campi coltivati, avviene nel canton Turgovia, seguito dai cantoni Vallese, Berna, Zurigo e Argovia.

Le fragole mature non solo hanno un sapore delizioso, ma fanno anche bene: 100 grammi contengono più vitamina C di un limone di medie dimensioni e un alto contenuto di acido folico, la cui assunzione è particolarmente consigliata durante la gravidanza, in quanto una sua carenza può portare a difetti di sviluppo dell’embrione. Inoltre, le fragole contengono in alte concentrazioni minerali, quali calcio, potassio, ferro, zinco e rame, e polifenoli, che pare abbiano un effetto positivo sulla salute del cuore. Le fragole hanno poche calorie e sono ricche di fibre: l’ideale per chi vuole rimanere in linea.

La fragola: conservazione e preparazione

Nella conservazione delle fragole bisogna fare attenzione a non ammaccarle, perché questo potrebbe facilmente causare la comparsa di muffa. Le fragole dovrebbero essere consumate fresche, ancora meglio se appena raccolte. Pertanto si consiglia di rimuovere immediatamente le fragole acquistate in negozio dalla loro confezione e lavarle delicatamente senza privarle delle foglie. Dopo averle asciugate con cura, le fragole andrebbero conservate per non più di pochi giorni al fresco e al riparo dalla luce su un piatto di grandi dimensioni, per evitare il contatto tra loro. I frutti ammuffiti vanno immediatamente gettati.

Le fragole rendono al meglio nei dessert: dalla classica torta di fragole, di cui esistono infinite varianti, alla classica combinazione con la panna montata, con i biscotti o con la salsa alla vaniglia – non ci sono davvero limiti. E cosa ne diresti di un frullato alla fragola? Anche completate con una semplice spruzzata di limone e qualche foglia di menta costituiscono un dessert leggero e rinfrescante. Usate per la preparazione di marmellate e confetture, ti permettono di assaporarne il gusto anche nei mesi invernali. Puoi preparare la tua marmellata di fragole arricchendola con vari ingredienti, come lo sciroppo di fiori di sambuco, il latte di cocco, un goccio di cognac o qualche spezia.

Related Tags

Ricette con le fragole

Effettua il login.

Ora con il tuo ID Supercard puoi accedere a FOOBY in modo semplice e veloce, utilizzarne tutte le funzioni e coglierne i vantaggi.

Seleziona i libri di cucina:

Questo ricettario esiste già.

Vuoi rimuovere completamente questo contenuto?

Sei sicuro/-a di voler rimuovere questi contenuti dai tuoi ricettari?

Salvataggio avvenuto con successo!

culinariaSpeichernFehlgeschlagen