Provenienza, coltivazione e sapore: cosa c’è da sapere sul kiwi

Il sapore agrodolce ha reso famosa la cucina cinese ed è una caratteristica dei frutti che provengono dall’Estremo Oriente, kiwi incluso. Nonostante sia per la maggior parte importato dalla Nuova Zelanda, il kiwi è in realtà originario della Cina sud-orientale, ragione per cui è chiamato anche uva spina cinese.

Il kiwi è una pianta rampicante a foglia caduca che cresce particolarmente bene nelle regioni soleggiate, con fiori che variano dal bianco al giallo arancio. I frutti che d’inverno sono reperibili sul mercato provengono solitamente dalla Nuova Zelanda e dall’America del Sud, mentre d’estate il kiwi viene importato anche dai paesi dell’Europa meridionale come l’Italia, la Francia e la Grecia.

Caratteristiche del kiwi sono la forma ovale e la buccia pelosa di colore marrone chiaro, sotto la quale si nasconde una polpa gialla o verde che contiene piccoli semi neri. Il kiwi verde è stato a lungo considerato una varietà del tipo a polpa gialla, e solo nel 1984 è stato classificato separatamente. Si tratta di un frutto molto acido, anche se l’acidità del kiwi giallo è di gran lunga inferiore a quella contenuta nel tipo verde. Il kiwi sviluppa tutta la sua dolcezza quando è maturo.

Food Facts Food Facts

I kiwi

Famiglia Actinidia
Calorie 54 kcal per 100 g
Valori nutrizionali 9,9 g di carboidrati, 2,5 g di fibre, 0,6 g di grassi, 1,1 g di proteine per 100 g
Stagionalità Tutto l’anno (d’importazione)
Conservazione In frigorifero o in una cantina fresca; a temperatura ambiente se si vuole portarlo a maturazione
Durata Da 5 giorni a 10 settimane, a seconda del tipo di conservazione

Da dove deriva il nome del kiwi?

Il kiwi ha lo stesso nome dell’uccello nazionale neozelandese. Da un lato questo è sicuramente dovuto a una certa somiglianza nell’aspetto, considerando il corpo ovale dell’animale e le sue piccole piume piuttosto simili a peli. Dall’altro il kiwi ha un forte legame con la Nuova Zelanda: il frutto è infatti diventato sempre più popolare dopo che un’insegnante vi importò i suoi semi, per la prima volta, nel 1904. Fu proprio dalla Nuova Zelanda che vennero importati i primi kiwi in Europa.

Il kiwi: consigli e trucchi

Il kiwi è uno di quei frutti che si raccolgono quando non sono completamente maturi. Per evitare che la sua maturazione avvenga troppo in fretta, è opportuno conservarlo in un luogo fresco; per accelerare questo processo, tuttavia, è meglio mantenerlo a temperatura ambiente. Un altro modo per farlo maturare più velocemente è tenerlo vicino a una banana, a una mela o a una pera. Infatti questi frutti sprigionano etilene, un gas che fa maturare più rapidamente il kiwi e altri tipi di frutta. Il giusto grado di maturazione è raggiunto quando il kiwi si lascia schiacciare facilmente.

Un piccolo coltello affilato è lo strumento più indicato per rimuovere la pelle sottile e pelosa del kiwi, meglio di uno sbucciatore. Il cuore bianco e duro può essere invece eliminato con un piccolo taglio.

Kiwi e latticini: perché non vanno d’accordo

Il kiwi non è ricco soltanto di vitamine, ma contiene anche una certa quantità dell’enzima proteolitico chiamato actinidina. Non bisogna quindi mescolare il frutto crudo con il quark o lo yogurt, poiché l’enzima può far sì che questi alimenti ricchi di proteine sviluppino un sapore acido. Puoi evitare questo inconveniente con una breve cottura in umido del kiwi, utilizzando zucchero e un po’ d’acqua o succo di frutta. In alternativa puoi ripiegare sui kiwi a polpa gialla, che contengono meno actinidina e sono quindi compatibili con i latticini.

Ricette a base di kiwi

Il kiwi fornisce 80 milligrammi di vitamina C ogni 100 grammi. Specialmente nella stagione fredda, quando è più facile ammalarsi, la presenza del kiwi nelle tue ricette non può di certo guastare. Che ne dici di uno smoothie a base di kiwi, banana, spinaci, semi di lino, acqua di cocco e un po’ di zenzero? Non c’è niente di meglio al mattino per cominciare la giornata con la giusta energia. Preferisci il dolce? Il kiwi è ideale anche farcire torte e pan di spagna. Su FOOBY troverai ricette a base di kiwi per ogni gusto e occasione.

Ricette adatte

Consigli adatti

Contenuti adatti

Effettua il login.

Ora con il tuo ID Supercard puoi accedere a FOOBY in modo semplice e veloce, utilizzarne tutte le funzioni e coglierne i vantaggi.

Seleziona i libri di cucina:

Questo ricettario esiste già.

Vuoi rimuovere completamente questo contenuto?

Sei sicuro/-a di voler rimuovere questi contenuti dai tuoi ricettari?

Salvataggio avvenuto con successo!

culinariaSpeichernFehlgeschlagen