La ciliegia: valori nutrizionali e altre informazioni

Se ti piace la frutta dal gusto più o meno acidulo, allora le ciliegie fanno per te. Dal punto di vista calorico non creano nessun problema: con sole 55 calore ogni 100 grammi, sono perfette per qualsiasi dieta. Le ciliegie possono essere consumate crude o cotte, ma nel secondo caso perdono parte delle sostanze nutritive di cui sono ricche. Per crescere e maturare, il ciliegio predilige le zone dal clima temperato.

La ciliegia: origine e varietà

Le ciliegie appartengono alla famiglia delle Rosacee. Provengono dal Mar Nero e devono il nome probabilmente alla città di Kerasos (oggi Giresun in Turchia). Solo a partire dal XVIII secolo le ciliegie sono state suddivise in due categorie: dolci (frutto del ciliegio o Prunus avium) e aspre (frutto del ciliegio aspro o Prunus cerasus).

Il ciliegio è un albero caducifoglio e può raggiungere i 20 metri d'altezza. La fioritura avviene tra aprile e maggio, dura circa una settimana e dà origine a fiori di colore bianco, rosso scuro o giallo.

Foodfacts Foodfacts
Famiglia Rosacee
Calorie 56 kcal per 100 g
Valori nutrizionali Ciliegia aspra (amarena, visciola, marasca): 0,5 g di grassi, 9,9 g di carboidrati, 1 g di fibre, 0,9 g di proteine per 100 g. Ciliegia dolce: 0,3 g di grassi, 13,3 g di carboidrati, 1,3 g di fibre, 0,9 g di proteine
Stagionalità da metà maggio a fine agosto
Conservazione in un luogo fresco
Durata dai 2 ai 3 giorni

Raccogliere e conservare correttamente le ciliegie

Le ciliegie devono essere colte quando giungono a piena maturazione, poiché il processo non continua dopo il raccolto. In seguito la frutta rimane fresca per due o tre giorni, a condizione che sia conservata in frigorifero o in un luogo altrettanto fresco. Se desideri conservarle per un periodo più lungo, puoi congelarle con o senza semi, metterle in conserva o preparare una marmellata.

Snocciolare, tagliare e preparare le ciliegie

Prima di mangiarle così come sono, le ciliegie vanno lavate accuratamente. Il metodo migliore consiste nel riporle in una bacinella piena d'acqua, per evitare che il getto le rovini. Ti consigliamo inoltre di pulirle appena prima di servirle, per non farle marcire. Durante la preparazione ricordati di indossare guanti e grembiule da cucina, perché è molto facile macchiarsi nel corso dell'operazione.

Alcune varietà di ciliegia sono adatte alla produzione di succhi di frutta o distillati. Con le ciliegie aspre si possono preparare ottime marmellate, oltre a dare una nota di acidità fruttata a torte e pasticcini. Sono inoltre un classico ingrediente del muesli e possono costituire un gustoso spuntino tra i pasti. La disidratazione e l'essicazione in forno sono altri metodi classici per la lavorazione delle ciliegie, al pari delle mele e di molti altri frutti.

Ricette adatte

Consigli adatti

Contenuti adatti

Effettua il login.

Ora con il tuo ID Supercard puoi accedere a FOOBY in modo semplice e veloce, utilizzarne tutte le funzioni e coglierne i vantaggi.

Seleziona i libri di cucina:

Questo ricettario esiste già.

Vuoi rimuovere completamente questo contenuto?

Sei sicuro/-a di voler rimuovere questi contenuti dai tuoi ricettari?

Salvataggio avvenuto con successo!

Qualcosa è andato storto durante il salvataggio!