Così Fuchs descrive i suoi prodotti bio stagionali: «Hanno semplicemente un gusto migliore». Ciò che cresce in condizioni ottimali, sviluppa un sapore più intenso. E Fuchs non intende alterarlo con la sua cucina, bensì esaltarlo con ogni elaborazione. Per questo utilizza esclusivamente prodotti bio svizzeri, che lo convincono per sapore e sostenibilità.

Per le sue ricette apprezzatissime Fuchs trae ispirazione dal prodotto regionale inteso nella sua interezza: spesso le diverse parti di una pianta compongono, suddivise, l’intero menù. Fuchs si avvale inoltre di metodi «antichi» come la tecnica delle conserve e la fermentazione, reinterpretandole in chiave moderna e abbinandole con grande classe. Riesce così a salvarsi in modo creativo nei mesi invernali, dominati dal cavolo, quando l’offerta di prodotti freschi è insufficiente. Le conserve in Svizzera hanno una così lunga tradizione proprio perché nate per sopperire alla mancanza di ingredienti nei mesi freddi.

Suggerimento Suggerimento

GaultMillau assegna a «EquiTable» 16 punti su 20 per l’alta qualità e la creatività. Ulteriori informazioni su fooby.ch/gaultmillau

La cucina svizzera non esiste
Fabian Fuchs in der der Küche

In genere Fuchs trae spunto volentieri dalla cucina tipica svizzera, o meglio: un po’ da qui e un po’ da là. «La cucina svizzera non esiste», afferma Fuchs. È più un mix dalle diverse regioni. La varietà della nostra cucina nazionale deriva proprio dalla ricchezza dei prodotti (bio) autoctoni che la caratterizzano e Fuchs intrepreta entrambi gli aspetti magistralmente.

I suoi piatti hanno spesso un aspetto semplice e minimalista, ma al palato si rivelano esattamente l’opposto. Perché, si sa, il tutto è più della somma delle singole parti. Nelle pentole di Fuchs una quantità estremamente esigua di ingredienti si trasforma in un vero capolavoro del gusto. Oltre che dai prodotti di prima qualità, simili risultati dipendono soprattutto dalla maestria di Fuchs, che nelle sue ricette innovative esalta sapori intensi.

Fuchs interpreta perfettamente lo spirito della sua generazione: una generazione piuttosto giovane a cui sta a cuore conoscere l’origine delle materie prime e il modo in cui sono state prodotte. Come chef, Fuchs pone sullo stesso piano sostenibilità ed esperienza sensoriale. E il suo successo gli dà ragione.

Per FOOBY Fabian Fuchs ha sviluppato una nuova ricetta basandosi sui semi essiccati delle sue zucche bio zurighesi. Scoprite il suo pesto di semi di zucca!

0 commenti

Commento sui social come:
La prima volta che scrivi un commento su Fooby seleziona un soprannome.

Il tuo commento è stato salvato e sarà pubblicato a breve.

Effettua il login.

Ora con il tuo ID Supercard puoi accedere a FOOBY in modo semplice e veloce, utilizzarne tutte le funzioni e coglierne i vantaggi.

Seleziona i libri di cucina:

Questo ricettario esiste già.

Vuoi rimuovere completamente questo contenuto?

Sei sicuro/-a di voler rimuovere questi contenuti dai tuoi ricettari?

Salvataggio avvenuto con successo!