Informazioni sul ravanello: proprietà e coltivazione

Il termine «rafanello» (o «rapanello») deriva da «rafano», di cui è diminutivo. Sia il ravanello sia il suo fratello più grande sono delle radici e crescono quindi sottoterra. Il ravanello si è diffuso in tutta Europa a partire dal XVI secolo grazie al suo impiego nella cucina francese.

I ravanelli sono di forma tondeggiante, di colore rosso intenso all’esterno e bianchi all’interno. Ne esistono anche alcune varietà completamente bianche e di forma conica. Dopo un’accurata pulizia, possono essere consumati crudi: sono caratterizzati da una consistenza croccante, lasciano una gradevole sensazione di freschezza e si distinguono per il sapore leggermente piccante, dovuto all’olio essenziale di senape in essi contenuti.

Tieni presente che non dovrai scartare le foglie verdi dei ravanelli dopo averli tagliati e puliti: puoi aggiungerle a un’insalata verde, sbollentarle allo stesso modo di bietole e spinaci o utilizzarle, insieme ad altre verdure e a un brodo vegetale, per cucinare una gustosa zuppa.

I ravanelli sono disponibili nel reparto verdura tutto l’anno, dato che nei mesi invernali vengono coltivati in serra senza problemi. Se disponi di un orto e vuoi coltivarli, puoi seminare i ravanelli a marzo; se preferisci non piantarli prima di maggio, ti basterà optare per a varietà estiva di questa verdura: entro quattro o sei settimane sarà il momento di raccoglierla e gustarla.

Foodfacts Foodfacts
Famiglia Crucifere
Calorie 16 kcal per 100 g
Valori nutrizionali 2,1 g di carboidrati, 1,6 g di fibre, 0,1 g di grassi, 1 g di proteine per 100 g
Stagionalità in Svizzera tutto l’anno
Conservazione nel vano delle verdure in frigorifero o in cantina
Durata massimo 3 giorni

Preparazione e conservazione dei ravanelli

Per non sbagliare nella scelta dei ravanelli, assicurati che le foglie siano verdi e fresche e che la buccia sia soda e intatta. Purtroppo non rimangono croccanti a lungo, quindi ti consigliamo di consumarli entro massimo tre giorni dall’acquisto, prima che appassiscano e diventino secchi e molli. Ricordati di conservarli in un ambiente fresco e umido.

Un trucco che funziona molto bene è quello di avvolgerli in un panno umido prima di riporli nel vano delle verdure. Una ciotola d’acqua o un sacchetto di plastica a chiusura ermetica sono due modalità di conservazione altrettanto efficaci. In ogni caso, non dimenticare di separare le foglie dalle radici per rallentare la perdita dell’acqua. Se invece è troppo tardi e non resta che tentare di salvare dei ravanelli già appassiti, prova a rivitalizzarli mettendoli a bagno in acqua fresca, ma non troppo a lungo onde evitare che perdano buona parte del loro sapore intenso.

I ravanelli sono uno spuntino decisamente leggero e salutare: sono poveri di calorie e contengono oli e sostanze con proprietà antibatteriche. Se il loro caratteristico sapore è troppo pungente per i tuoi gusti, ti consigliamo di condirli con un po’ di sale dopo averli tagliati a fettine in modo da renderli meno aggressivi per il palato.

Ricette creative con il ravanello

I ravanelli non sono una delizia soltanto di per sé, ma sono ottimi anche all’interno delle insalate. Che ne dici ad esempio di un mix di patate, lattuga, erba cipollina e ravanello? Se manca il tocco finale, condisci con un po’ di salsa allo yogurt per valorizzare il gusto intenso della piccola radice rossa. Sono perfetti anche come ingrediente fresco e croccante di un panino farcito o sopra un delicato Flammkuchen. Dai un’occhiata alle nostre ricette! Siamo sicuri che scoprirai il modo ideale per preparare i tuoi ravanelli e goderteli al meglio.

Ricette adatte

Consigli adatti

Contenuti adatti

Effettua il login.

Ora con il tuo ID Supercard puoi accedere a FOOBY in modo semplice e veloce, utilizzarne tutte le funzioni e coglierne i vantaggi.

Seleziona i libri di cucina:

Questo ricettario esiste già.

Vuoi rimuovere completamente questo contenuto?

Sei sicuro/-a di voler rimuovere questi contenuti dai tuoi ricettari?

Salvataggio avvenuto con successo!

Qualcosa è andato storto durante il salvataggio!