Cosa significa affogare?

In tanti hanno sentito parlare delle uova in camicia, ma in pochi sanno esattamente di cosa di tratta. L’uovo viene fatto scivolare in acqua calda, ma non bollente, all’interno della quale si coagulerà e cuocerà. Il termine «in camicia» è dovuto al fatto che l’albume va a ricoprire interamente il tuorlo, vestendolo di bianco, proprio come se fosse una piccola camicia.

Un uovo in camicia su una fetta di pane o con un contorno di riso o verdure, oltre a fare la sua discreta figura, è anche un’ottima fonte di proteine. La cottura si può dire perfetta quando il tuorlo rimane parzialmente liquido.

Consiglio FOOBY Consiglio FOOBY

È fondamentale utilizzare uova fresche in modo che l’albume sia ancora abbastanza viscoso e si possa coagulare perfettamente attorno al tuorlo. Se l’uovo non è fresco, l’albume sarà meno denso e si disperderà facilmente. Nel caso tu non riesca a procurarti delle uova fresche, non disperare: grazie ai consigli riportati qui di seguito potrai comunque cucinare un uovo in camicia degno del suo nome.

Affogare: la tecnica giusta passo dopo passo

Prima di tutto assicurati che l’acqua non stia bollendo: la temperatura deve essere compresa tra i 65 e gli 80 gradi. A causa della sua consistenza liquida, cucinare un buon uovo in camicia è di per sé una piccola sfida, ma seguendo le istruzioni qui di seguito sarà sicuramente un successo:

·         Scalda l’acqua con due cucchiai di aceto di vino bianco, senza farla bollire

·         Rompi l’uovo e fallo scivolare in acqua, in maniera attenta ma decisa

·         Fai cuocere l’uovo dai 2 ai 4 minuti

·         Raccoglilo con una ramina e controllane la consistenza con un dito

·         Quando sarà cotto a tuo piacimento, fallo asciugare su un foglio di carta da cucina, condiscilo e servilo in tavola

Varianti

Esistono diverse varianti di questa tecnica di cottura. C’è chi preferisce mescolare l’acqua delicatamente con un cucchiaio fino a creare un piccolo vortice, per poi inserirvi l’uovo. In questo modo l’albume dovrebbe agglomerarsi più facilmente e in maniera più compatta attorno al tuorlo. L’utilizzo dell’aceto di vino è anch’esso fonte di dibattito: è vero che aiuta l’uovo a coagularsi più velocemente, ma, se questo è veramente fresco, non ce ne dovrebbe essere bisogno.

Affogare: consigli e trucchi del mestiere

Qualcosa è andato storto? Le tue uova in camicia sembrano più delle uova in canottiera? Non tutto è perduto: ecco un paio di consigli di Fooby e una soluzione di emergenza che funziona sempre:

·         Consiglio no1: rompi l’uovo in una piccola ciotola e fallo scivolare lentamente dentro l’acqua calda.

·         Consiglio no2: metti l’uovo in acqua bollente per dieci secondi, tiralo fuori e poi prosegui con la normale cottura affogata. Fai attenzione a non scottarti!

·         Consiglio no3: se l’albume è sfilacciato, taglia via le parti di troppo dopo aver rimosso l’uovo dall’acqua.

Soluzione di emergenza

Se le tue uova non sono più particolarmente fresche, ma ancora commestibili, se vuoi cuocere più uova contemporaneamente o semplicemente se non sei un amante del rischio, prova così:

·         Metti della pellicola trasparente sul fondo di una piccola ciotola, versaci una goccia d’olio e rompi l’uovo al suo interno.

·         Chiudi la pellicola in cima arrotolandola su sé stessa attorno all’uovo.

·         Inserisci questo «pacchetto» nell’acqua calda e procedi normalmente con la cottura affogata.

La cottura affogata per pesce, carne e verdure

Oltre alle uova, con questa tecnica si possono cuocere egregiamente anche pesce, carne e verdure. I vantaggi di questo delicato metodo di cottura sono molteplici: la preparazione non richiede né olio né grassi di alcun tipo e permette di preservare le vitamine e i nutrienti degli alimenti. Col pollame e la carne di maiale bisognerà però sempre assicurarsi che la carne sia cotta completamente.

Al posto dell’acqua si può utilizzare anche del brodo vegetale o di carne oppure del vino. Per insaporire ulteriormente il brodo possono anche essere aggiunti degli odori, quali una foglia di alloro, delle bacche di ginepro, cipolla o aglio.

Effettua il login.

Ora con il tuo ID Supercard puoi accedere a FOOBY in modo semplice e veloce, utilizzarne tutte le funzioni e coglierne i vantaggi.

Seleziona i libri di cucina:

Questo ricettario esiste già.

Vuoi rimuovere completamente questo contenuto?

Sei sicuro/-a di voler rimuovere questi contenuti dai tuoi ricettari?

Salvataggio avvenuto con successo!

culinariaSpeichernFehlgeschlagen