Il tacchino: tutto quello che c’è da sapere

La peculiarità principale del tacchino è la sua carne tenera. Non c’è da meravigliarsi, quindi, che gli americani lo abbiano scelto come piatto tradizionale per il giorno del Ringraziamento, una delle feste nazionali più importanti negli Stati Uniti. Il tacchino è originario del Nord America e dell’America Centrale ed è stato poi introdotto in Europa dai marinai spagnoli. La sua carne è tipicamente bianca sul petto e più scura in corrispondenza delle cosce.

Food Facts Food Facts

Il petto di tacchino

Famiglia

Meleagridinee

Calorie

107 kcal per 100 g

Valori nutrizionali

0 g di carboidrati, 0 g di fibre, 1 g di grassi, 24 g di proteine per 100 g

Stagionalità

Disponibile tutto l’anno

Conservazione

In frigorifero

Durata

Per un massimo di 3 a 4 giorni

Il tacchino: una carne versatile

In cucina si può utilizzare praticamente ogni parte del tacchino: con il petto si realizzano delle deliziose bistecche oppure del gulash o del ragù. Per questi tipi di preparazione ricordati di togliere il tendine che attraversa il petto. Se invece hai optato per dei tipi di cottura diversi, quali l’arrosto e lo stufato, usa le cosce, caratterizzate da carne più scura, più grassa e per questo più gustosa di altre parti del volatile. Inoltre, la pelle cotta al forno diventa croccante e rende la carne ancora più deliziosa. Forse proprio per questo motivo le cosce sono la parte più amata del tacchino. Le ali di tacchino invece possono essere grigliate o arrostite e sono anche ottime per la preparazione di piatti come ragù speziati e brodi di carne.

Il tacchino: arrosto, fritto o in un panino

Il tacchino può essere preparato in modi diversi. Dato che si può mangiare quasi ogni sua parte, l’arrosto di tacchino è un piatto molto amato che viene spesso scelto per i pranzi o le cene nei giorni di festa: servito intero, farcito ad esempio con cipolle, pomodori, carote e porri, e arrostito in forno. Per rendere l’arrosto di tacchino ancora più delizioso, lo puoi marinare precedentemente con del miele. Arrosto a parte, il tacchino è ottimo anche per preparare cotolette e rollè.

Il tacchino però non è soltanto popolare nell’ambito della cucina casalinga. La sua carne è anche disponibile in commercio in diverse varianti di produzione industriale: oltre al petto di tacchino affumicato, troviamo la fesa di tacchino e le salsicce di tacchino. Questi prodotti sono particolarmente amati, non solo per il loro gusto, ma anche per il loro basso contenuto di calorie, inferiore rispetto ad altri tipi di carne processata.

Il tacchino: valori nutrizionali

La carne di tacchino ha pochi grassi e molte proteine, è ricca di minerali come il potassio, il ferro, lo zinco, e di vitamina B. Per questi motivi quindi, come anche le carni di oca e pollo, è ottima per una dieta varia e bilanciata.

Effettua il login.

Ora con il tuo ID Supercard puoi accedere a FOOBY in modo semplice e veloce, utilizzarne tutte le funzioni e coglierne i vantaggi.

Seleziona i libri di cucina:

Questo ricettario esiste già.

Vuoi rimuovere completamente questo contenuto?

Sei sicuro/-a di voler rimuovere questi contenuti dai tuoi ricettari?

Salvataggio avvenuto con successo!

Qualcosa è andato storto durante il salvataggio!