Cappello tartaro

Cappello tartaro

tempo totale: 1 h 45 min. | preparazione: 45 min.
senza glutine
Valori nutrizionali / persona: 472 kcal
, Grassi: 35 g
, Carboidrati: 10 g
, Proteine: 40 g

Ci vogliono

4 persone

Nota:


Attenzione: se modifichi tu le quantità, la ricetta potrebbe non riuscire alla perfezione. Le quantità e i tempi di cottura degli ingredienti non vengono modificati automaticamente nel testo. Se hai domande sulle quantità di ingredienti per questa ricetta, non esitare a contattare i professionisti culinari di Betty Bossi:

Centro di cucina Betty Bossi
kochen@bettbossi.ch

Marinare la carne

2c. olio d'oliva
1c. senape al miele
1 limone bio, la scorza grattugiata e 2 c. di succo
1c.no rosmarino, tagliati finemente
un po’ di pepe
300g fettine di maiale (ca. 2 mm di spessore l’una)
300g fettine di vitello (ca. 2 mm di spessore l’una)

Dip alla paprica

100g panna acidula semigrassa
75g quark alla panna
3c. Ajvar (salsa a base di peperoni) (dolce)
½c.no paprica affumicata
¼c.no sale

Dip alla tartara

100g panna acidula semigrassa
75g quark alla panna
2 cetriolini sottaceto, tritati finemente
2c. capperi, tritati finemente
1c. erba cipollina, tritata finemente
¼c.no sale
un po’ di pepe

Cappello tartaro

3dl brodo di carne
100g carote, a striscioline sottili
50g rafano, a striscioline sottili
50g cavoli rossi, a striscioline sottili
50g verza, a striscioline sottili
60 pancetta da arrostire a fette
100 champignon marroni, a fette spesse ca. 3 mm
1c.no fleur de sel

Utensili

Per 1 cappello tartaro

Ecco come fare

Marinare la carne

Emulsionare l’olio con tutti gli ingredienti fino al pepe compreso. Condire con la metà della marinata le fettine di maiale e con l’altra metà le fettine di vitello, coprire e mettere in frigo per almeno 1 ora.

Dip alla paprica

Amalgamare la panna acidula semigrassa con il quark e l’ajvar e condire.

Dip alla tartara

Amalgamare la panna acidula semigrassa con il quark, unire i cetrioli sott'aceto, i capperi e l’erba cipollina e condire.

Cappello tartaro

Riempire la falda del cappello tartaro con il brodo e distribuirvi la verdura. Prima di cominciare, arrostire sul cono alcune fette di lardo per ungere la superficie. Poi infilzare a scelta carne marinata, lardo e funghi, arrostire e salare.

Buono a sapersi
Suggerimento Il succo e il grasso della carne che colano durante la cottura, insaporiscono alla perfezione il brodo regalandogli insieme alle verdure un gusto appetitoso.
Indicazione Il cappello tartaro è un apparecchio per la fondue a forma del cappello tradizionale dei tartari. Ogni commensale attacca sul cappello rovente carne, pesce, funghi e cuoce così la propria pietanza. Nella falda, dove viene versato il brodo, si raccoglie i succhi della carne e della verdura.

I nostri consigli

Ricette simili

20190403_fooby_oster-rezepte

Solo un uovo di Pasqua a noi di FOOBY non basta!

Sorprendi i tuoi cari con le nostre deliziose ricette di Pasqua: che sia una torta, un arrosto o un piatto di verdure di stagione, il successo è assicurato.

Effettua il login.

Ora con il tuo ID Supercard puoi accedere a FOOBY in modo semplice e veloce, utilizzarne tutte le funzioni e coglierne i vantaggi.

Seleziona i libri di cucina:

Questo ricettario esiste già.

Vuoi rimuovere completamente questo contenuto?

Sei sicuro/-a di voler rimuovere questi contenuti dai tuoi ricettari?

Salvataggio avvenuto con successo!