Le tagliatelle: la pasta migliore per il sugo

C’è sicuramente chi pensa che ogni formato di pasta sia uguale all’altro, ma i veri esperti in materia conoscono la differenza. Farfalle, fettuccine o fusilli: come scegliere il formato di pasta più adatto al condimento? La pasta lunga, come le tagliatelle, si presta molto bene alle ricette con abbondanti sughi corposi poiché quanto più le strisce di pasta sono larghe, tanto più riescono a raccogliere il sugo. Di certo la cucina italiana può sempre cambiare salsa!

Foodfacts Foodfacts

Le tagliatelle

Macronutriente

Carboidrati

Calorie

140 kcal per 100 g

Valori nutrizionali

26,3 g di carboidrati, 1,3 g di fibre, 1,0 g di grassi, 5,0 g di proteine per 100 g

Conservazione

Se le tagliatelle sono secche, fino a 3 anni in un luogo asciutto e al riparo dalla luce; fresche invece qualche giorno

Ispirate dall’acconciatura di una nobildonna

La parola «tagliatelle» deriva dal verbo «tagliare» e indica un tipo di pasta originaria dell’Emilia Romagna, una regione del Nord Italia. Le tagliatelle, preparate tradizionalmente con il ragù, sono delle strisce di pasta lunghe e sottili molto simili, se non addirittura identiche, alle fettuccine toscane. Generalmente misurano dai 5 ai 10 millimetri di larghezza.

Si pensa che l’ispirazione alla creazione di questo tipo di pasta nasca dalla bionda acconciatura di una nobildonna italiana. Nel 1487, per il suo piatto «tagliolini di pasta con il sugo alla Zafiran», si pensa che il Mastro cuoco Zafirano abbia preso spunto dalla capigliatura di Lucrezia Borgia. Si tratta però più che altro di una leggenda ed esistono altresì delle teorie secondo le quali questo formato di pasta sarebbe ancora più antico. Cosa davvero certa è che questa pasta è una delle più famose d’Italia.

Cucinare le tagliatelle nel modo giusto

Puoi acquistare sia la pasta fresca, trovandola nel banco frigo o anche in panificio e nei negozi alimentari specializzati, sia secca. Quest’ultima spesso è confezionata in tanti piccoli nidi che si srotolano durante la cottura. Esistono anche le tagliatelle senza glutine prodotte anziché con la farina comune, con il riso, il mais, i ceci, il grano saraceno o una combinazione di tutti questi ingredienti. Naturalmente puoi anche fare le tagliatelle in casa: la ricetta tradizionale prevede uova e farina di grano, considerando che in proporzione ci vuole un uovo per ogni 100 grammi di farina. Ricorda che il sale non va aggiunto all’impasto, ma solo all’acqua di cottura.

Quando desideri che la pasta sia il piatto principale del tuo menu, calcolane circa 100 grammi a porzione. Per cuocere le tagliatelle, fai scaldare dell’acqua salata in una pentola e cala la pasta soltanto quando l’acqua inizia a bollire. Il tempo di cottura giusto è riportato solitamente sulla confezione, ma assaggia la pasta ogni tanto per capire quando è cotta. Successivamente, colala con l’aiuto di uno scolapasta senza passarla sotto l’acqua fredda; fai saltare le tagliatelle nel sugo e servile calde.

Con il sugo è meglio!

In Italia esistono centinaia di tipi di pasta diversi. Nei negozi in Svizzera la possibilità di scelta è inferiore, ciò nonostante sicuramente ti sarai chiesto più volte quali sono le differenze tra i vari formati. Fa lo stesso se si prepara il ragù alla bolognese con gli spaghetti sottili o con i fusilli a forma di spirale? Generalmente le tagliatelle sono consigliate per le pietanze con tanto sugo, dato che, specialmente quando sono fresche, hanno una superficie porosa e si sposano perfettamente con il condimento.

Le tagliatelle armonizzano con tutti i tipi di sugo a base di carne o di pesce, ma anche quelli con le verdure sono squisiti. Un condimento classico è quello a base di salmone e panna, funghi, oppure un altro con panna, broccoli saltati e noci croccanti. Secondo la tradizione, le tagliatelle vanno servite con il ragù alla bolognese preparato con pomodori, carote, sedano, carne macinata e fatto cuocere per molte ore. Se non hai molto tempo, puoi accontentarti del sugo pronto che ha ingredienti pressoché simili, ma di certo non ha lo stesso sapore.

Related Tags

Effettua il login.

Ora con il tuo ID Supercard puoi accedere a FOOBY in modo semplice e veloce, utilizzarne tutte le funzioni e coglierne i vantaggi.

Seleziona i libri di cucina:

Questo ricettario esiste già.

Vuoi rimuovere completamente questo contenuto?

Sei sicuro/-a di voler rimuovere questi contenuti dai tuoi ricettari?

Salvataggio avvenuto con successo!

Qualcosa è andato storto durante il salvataggio!