Povera di calorie, ma ricca di nutrienti

La seppia appartiene a una sottoclasse dei Cefalopodi chiamata Coleoidea, a cui appartengono anche calamari e polpi. Di questo gruppo di molluschi, i calamari e le seppie sono sicuramente i più apprezzati in Svizzera dal punto di vista alimentare. Sia alla griglia che bollite, le seppie sono un alimento davvero sano: infatti hanno circa 85 calorie per 100 grammi e solo 1,1 grammo di grassi. La seppia è ricca di acidi grassi insaturi. Il suo gusto delicato si abbina facilmente a molti condimenti e spezie e, se congelata prima della lavorazione, assume una piacevole consistenza morbida.

Food Facts Food Facts

La seppia e il calamaro

Famiglia

Cefalopodi

Calorie

85 kcal per 100 g

Valori nutrizionali

2,3 g di carboidrati, 0 g di fibre, 1,1 g di grassi, 16 g di proteine per 100 g

Stagionalità

Reperibile tutto l’anno

Conservazione

Surgelarla o consumarla il giorno dell’acquisto

Durata

Da consumare in giornata

Caratteristiche e zone di pesca della seppia

La seppia è un mollusco invertebrato. Fino ad oggi sono state identificate circa 800 specie di seppie e calamari diverse, ma si sospetta ne possano esistere molte di più, visto che questi animali prediligono i fondali marini profondi, molti dei quali sono ancora inesplorati. Le seppie possono avere 8 o 10 tentacoli e sono dotate di una sacca contenente inchiostro che usano per difendersi dai predatori. L’inchiostro è commestibile e viene, infatti, utilizzato anche per la colorazione della pasta e del riso.

Calamari e seppie vengono consumati principalmente nelle regioni del Mediterraneo e in Asia. Questi molluschi sono diffusi in tutti i mari del mondo, ma vengono pescati soprattutto nell’oceano Atlantico, in quello Pacifico e in quello Indiano. La seppia è acquistabile sia al banco surgelati che in pescheria, dove, per assicurarti di comprare un prodotto fresco, dovrai fare attenzione che la pelle sia bianca e non presenti macchie giallastre.

Alla griglia, come frittura o al vapore?

Prima di cucinare le seppie o i calamari, devi sciacquarli con acqua e in seguito tagliarli ad anelli, a strisce o come preferisci. Fai attenzione a non danneggiare la sacca dell’inchiostro. I calamari e le seppie sono deliziosi se accompagnati a patate e insalata, o anche in sughi prelibati. La versione fritta del calamaro non è proprio dietetica, a causa dell’impanatura e dell’olio usato per friggere. Se vuoi mangiare calamari non solo per il sapore delizioso, ma anche in una dieta ipocalorica, dovresti prediligere la cottura al vapore o alla griglia, con cui i calamari manterranno anche tutti i loro valori nutrizionali. Saltate in padella, bollite o al vapore, le seppie sono ottime per preparare una gustosa insalata. In alternativa puoi condire le seppie alla griglia con spezie, olio e limone e accompagnarle con delle bruschette all’aglio. Infine, puoi usare i calamari e le seppie per preparare zuppe di pesce e deliziosi spaghetti ai frutti di mare.

Effettua il login.

Ora con il tuo ID Supercard puoi accedere a FOOBY in modo semplice e veloce, utilizzarne tutte le funzioni e coglierne i vantaggi.

Seleziona i libri di cucina:

Questo ricettario esiste già.

Vuoi rimuovere completamente questo contenuto?

Sei sicuro/-a di voler rimuovere questi contenuti dai tuoi ricettari?

Salvataggio avvenuto con successo!

culinariaSpeichernFehlgeschlagen