L’origine delle noci del Brasile: cibo esotico dal Sudamerica

Le noci del Brasile sono i semi del frutto dell’albero omonimo, originario delle regioni pluviali del Sudamerica. Questo albero può raggiungere fino ai 50 metri di altezza e cresce quasi sempre spontaneamente, sia ai piedi delle Ande nella parte occidentale del continente che nelle profondità dell’Amazzonia brasiliana; ecco perché sia la pianta che i suoi frutti vengono chiamati «del Brasile» o «amazzoniche». Il periodo della raccolta è da gennaio a febbraio. Le noci del Brasile vengono importate in Europa già a partire dal XVII secolo.

Food Facts Food Facts

Le noci del Brasile

Famiglia

Lecitidacee

Calorie

695 kcal per 100 g

Valori nutrizionali

3,2 g di carboidrati, 7 g di fibre, 66,5 g di grassi, 16,6 g di proteine per 100 g

Stagionalità

Tutto l’anno

Conservazione

In cantina a una temperatura di 10, massimo 18 °C o in frigorifero, in un contenitore a chiusura ermetica

Durata

Da 2 a 3 mesi

Le noci del Brasile: dure fuori, morbide dentro

L’aspetto del frutto del noce amazzonico, con la sua buccia scura e spessa, ricorda un po’ quello di una noce di cocco. Nel frutto sono nascosti dai 10 ai 25 semi e ognuno di questi è chiuso in un ulteriore guscio scuro e robusto che pesa circa la metà del suo peso totale. La noce vera e propria è a macchie bianche e marroni, misura circa tre centimetri di lunghezza, ha una forma ovale e allungata. Le noci fresche del Brasile sono lisce, hanno una consistenza corposa ma croccante e un sapore piacevolmente dolce.

Le noci del Brasile sono delicate: ecco come conservarle nel modo giusto

In commercio sono reperibili principalmente noci del Brasile già sgusciate, ma sono molto sensibili all’umidità e al calore. Per questo, conservale in un luogo fresco e asciutto dopo averle riposte in un contenitore a chiusura ermetica ed elimina man mano le noci irrancidite o che hanno un sapore amaro. Puoi conservare la confezione già aperta in frigorifero, ma sarebbe meglio se travasassi il contenuto in un barattolo con il coperchio. A causa della loro delicatezza, le noci del Brasile vengono controllate più volte prima di essere vendute, specialmente per verificare l’eventuale presenza di funghi o parassiti: è dunque molto probabile che tu acquisti delle noci perfette.

Le noci del Brasile: sane ed energetiche?

Grazie alle loro tante sostanze nutritive, le noci del Brasile sono uno spuntino pregiato e sostanzioso: una porzione di questo frutto dà al corpo 180 calorie e 16 grammi di grassi. Questi sono grassi insaturi e molto importanti per un’alimentazione equilibrata poiché contribuiscono a regolare il livello del colesterolo. Inoltre le noci del Brasile sono un’ottima fonte di proteine che aiutano a mantenere muscoli e ossa sani. In queste noci sono contenuti anche magnesio, potassio e soprattutto fosforo, che contribuiscono al mantenimento di denti forti.

Le noci del Brasile come condimento croccante in piatti dolci e salati

Le noci del Brasile si trovano spesso nelle confezioni di frutta secca, ma a volte vengono vendute anche ricoperte di cioccolato. Hai ancora un po’ di noci del Brasile al naturale che vorresti usare quanto prima? Se ne macini un po’, saranno ottime come ingrediente nell’impasto per del pane ma anche per dolci e biscotti al cioccolato: grazie alla loro consistenza, conferiscono tanta croccantezza a impasti altrimenti morbidi. Il loro sapore delicato si armonizza perfettamente a piatti salati come ad esempio in un’insalata di barbabietola, rucola e mozzarella. Puoi aggiungere le noci del Brasile anche al tuo muesli, provale semplicemente come più ti piace!

Effettua il login.

Ora con il tuo ID Supercard puoi accedere a FOOBY in modo semplice e veloce, utilizzarne tutte le funzioni e coglierne i vantaggi.

Seleziona i libri di cucina:

Questo ricettario esiste già.

Vuoi rimuovere completamente questo contenuto?

Sei sicuro/-a di voler rimuovere questi contenuti dai tuoi ricettari?

Salvataggio avvenuto con successo!

Qualcosa è andato storto durante il salvataggio!