Il farro: il cereale dei tempi antichi

Il farro è uno dei cereali più antichi e, dopo la seconda guerra mondiale, alle nostre latitudini non era più coltivato ed era praticamente estinto. L’orzo, la segale e altri cereali lo hanno dunque soppiantato. I motivi che hanno causato l’oblio del farro sono da ritrovarsi nei faticosi processi di coltivazione di questo cereale e nel guadagno relativamente scarso. Nei campi di farro le erbacce si diffondono rapidamente, i semi e le spighe si rompono facilmente, gli steli sono cagionevoli e tendono a curvarsi. Tuttavia, con il massiccio diffondersi dei prodotti biologici, la domanda di farro è cresciuta molto e così questo cereale è tornato alla ribalta.

Food Facts Food Facts

Il farro

Famiglia

Poacee

Calorie

325 kcal per 100 g

Valori nutrizionali

62,3 g di carboidrati, 8,8 g di fibre, 2,8 g di grassi, 12 g di proteine per 100 g

Stagionalità

Tutto l’anno

Conservazione

In un luogo fresco e asciutto, al riparo dalla luce

Durata

Per molti anni, se conservato in maniera ottimale

Il farro: scuro e aromatico

Il farro ha origine nel Vicino Oriente e veniva utilizzato anche dagli antichi Romani, sia per cucinare che per la cottura al forno. I chicchi di questo cereale sono più scuri di quelli del grano e anche più aromatici. È specialmente nei prodotti integrali che il farro sprigiona il suo aroma deciso e il suo sapore forte. Questo cereale è disponibile sotto forma di fiocchi, di farina o in chicchi, soprattutto nei negozi biologici.

Il pane e la pasta di farro

Il farro è spesso lavorato e trasformato in farina. La farina di farro si distingue per essere leggermente più collosa della farina tradizionale, ciò nonostante è molto utilizzata per il pane, aromatico e dal tipico colore scuro. Questa farina si presta benissimo anche per la produzione di pasta dal sapore intenso e come ottima alternativa alla pasta tradizionale.

Il farro: mille usi in cucina

Dal farro non si ottengono soltanto pane e pasta; infatti è un cereale dai mille usi diversi. Ad esempio, puoi preparare dei gustosi waffle dolci per stupire i tuoi ospiti, oppure un risotto per un pranzo speciale, soprattutto se cuoci i chicchi a parte in acqua bollente e salata, per poi aggiungere il condimento successivamente. Anche ai minestroni e alle zuppe il farro conferisce una nota speciale. Così come altri tipi di cereali, anche il farro è impiegato per la produzione della birra: esistono infatti piccole distillerie specializzate in questo tipo di lavorazione.

Il farro: non solo delizioso, ma anche nutriente

I prodotti a base di farro sono alimenti adatti a una dieta equilibrata. Questo cereale nutriente è caratterizzato da un alto contenuto di carotenoidi, i quali, come è stato scientificamente provato, che aiutano la vista e proteggono le cellule del corpo e della pelle. Inoltre, il farro è ricco di sali minerali come il magnesio, il ferro e lo zinco. Nel pane, in fiocchi o altro, questo cereale molto antico non è soltanto squisito, ma fa anche molto bene alla salute.

Effettua il login.

Ora con il tuo ID Supercard puoi accedere a FOOBY in modo semplice e veloce, utilizzarne tutte le funzioni e coglierne i vantaggi.

Seleziona i libri di cucina:

Questo ricettario esiste già.

Vuoi rimuovere completamente questo contenuto?

Sei sicuro/-a di voler rimuovere questi contenuti dai tuoi ricettari?

Salvataggio avvenuto con successo!

culinariaSpeichernFehlgeschlagen