I fagioli bianchi: un concentrato di nutrienti

Originari del Sud e Centro America, i fagioli bianchi si trovano generalmente in lattina o essiccati. I fagioli bianchi essiccati contengono una quantità maggiore di nutrienti rispetto a quelli in scatola e sono per questo anche più saporiti. La preparazione dei fagioli bianchi essiccati richiede tempo, in quanto questi devono stare in ammollo circa 12 ore prima di essere cucinati. I fagioli bianchi possono essere acquistati anche freschi: in questo caso sarà necessario pulirli rimuovendoli dal baccello e poi cuocerli per un tempo inferiore rispetto a quello necessario per la cottura dei fagioli bianchi secchi.

Mentre i fagioli bianchi freschi si deteriorano rapidamente e andrebbero consumati poco dopo l’acquisto, quelli secchi, se ben conservati, durano nella dispensa almeno un anno. Se riscontri delle rugosità sulla superficie dei fagioli, dovresti consumarli quanto prima, in quanto i tempi di ammollo saranno molto più lunghi per ottenere dei fagioli teneri. I fagioli bianchi in scatola si conservano per molti anni.

 

Food Facts Food Facts

I fagioli bianchi (essiccati, crudi)

Famiglia

Fabacee

Calorie

324 kcal per 100 g

Valori nutrizionali

43,9 g di carboidrati, 18,4 g di fibre, 2,7 g di grassi, 21,3 g di proteine per 100 g

Stagionalità

Da giugno a ottobre; essiccati tutto l’anno

Conservazione

In un contenitore ermetico in un luogo fresco, asciutto e al riparo dalla luce

Durata

Almeno 1 anno, se conservati correttamente

Cucinare i fagioli bianchi: nella zuppa, in insalata o come ricco contorno

I fagioli bianchi, grazie alla loro consistenza morbida, sono particolarmente indicati per la preparazione di zuppe e stufati. Ma questo alimento saziante e nutriente è versatile e adatto a molte ricette. Puoi aggiungerli all’insalata o come contorno a molti piatti, magari riducendoli a una purea, oppure come sfizioso antipasto. Un altro modo di preparare i fagioli bianchi è farne uno stufato, come la cassoulet, piatto della cucina tradizionale francese, in cui ai fagioli viene aggiunta la pancetta e, a seconda della variante regionale, anche la carne di agnello.

Prima di cuocere i fagioli bianchi secchi, questi devono essere lasciati in ammollo per circa 12 ore. Dal momento che durante la fase di ammollo i fagioli rilasciano molte sostanze nutritive, la cottura successiva dovrà avvenire utilizzando sempre la stessa acqua. Per la cottura è necessaria circa un’ora e il sale andrebbe aggiunto solo alla fine per evitare che la buccia dei fagioli resti dura. I fagioli in scatola precotti possono essere consumati direttamente. Nell’acqua di conservazione dei fagioli in scatola non ci sono sostanze nutritive degne di nota, per cui puoi tranquillamente sciacquare i fagioli bianchi sotto l’acqua corrente per sbarazzarti del «sapore del barattolo».

I fagioli bianchi: dall’orto o dal mercato

I fagioli bianchi freschi sono venduti all’interno dei loro baccelli dai quali devono essere estratti prima di cucinarli. I fagioli bianchi freschi sono pronti dopo soli 20 minuti di cottura. I fagioli bianchi vanno sempre consumati previa cottura, in quanto i semi crudi contengono una glicoproteina, la fitoemoagglutinina, che può portare dolori allo stomaco, problemi intestinali e anche gravi intossicazioni. La cottura scompone questa sostanza e rende i fagioli sicuri da consumare. La necessità di cuocere i fagioli prima di consumarli vale per tutte le specie di questo legume.

I fagioli bianchi: un concentrato di nutrienti

I fagioli bianchi, come tutti i legumi, hanno un discreto contenuto calorico e di proteine e un alto potere saziante dovuto all’alta quantità di fibre. Per questo sono considerati un ottimo contorno per indurre velocemente un senso di sazietà. Ad alcuni i fagioli possono creare gonfiore e gas intestinali a causa della presenza di fibre insolubili che stimolano la funzione intestinale. Un ammollo prolungato dei fagioli e un po’ di cumino possono aiutare a ridurre questi effetti.

I fagioli bianchi sono una fonte di proteine naturale e contengono molti minerali, tra cui magnesio, potassio, calcio e fosforo. I fagioli bianchi possono addirittura contribuire ad abbassare il livello del colesterolo: le fibre solubili si legano alla bile, che contiene la colesterina, permettendo l’emulsione dei grassi e evitando che questi si accumulino nel sangue.

Related Tags

Ricette con i fagioli bianchi

Effettua il login.

Ora con il tuo ID Supercard puoi accedere a FOOBY in modo semplice e veloce, utilizzarne tutte le funzioni e coglierne i vantaggi.

Seleziona i libri di cucina:

Questo ricettario esiste già.

Vuoi rimuovere completamente questo contenuto?

Sei sicuro/-a di voler rimuovere questi contenuti dai tuoi ricettari?

Salvataggio avvenuto con successo!

Qualcosa è andato storto durante il salvataggio!