L’arancia: ecco quanto è sano l’agrume più amato al mondo

Le arance hanno un sapore incredibilmente dolce e allo stesso tempo contengono una grande quantità di sostanze nutritive. Grazie al loro alto contenuto di vitamina C vengono consumate principalmente durante l’inverno, così da prevenire le malattie da raffreddamento. La vitamina B contenuta nel frutto stimola inoltre la produzione dell’ormone della felicità, suscitando così un senso di benessere e serenità. Dato lo scarso contenuto calorico, l’arancia è uno spuntino sano, ottimo in ogni momento della giornata. Inoltre, in cucina l’arancia è molto versatile ed è reperibile in ogni stagione; cosa desiderare di più da un unico frutto?

 

Food Facts Food Facts

L’arancia

Famiglia

Rutacee

Calorie

42 kcal per 100 g

Valori nutrizionali

8,3 g di carboidrati, 1,6 g di fibre, 0 g di grassi, 0 g di proteine per 100 g

Stagionalità

Reperibile tutto l’anno

Conservazione

In cantina o in dispensa

Durata

Fino a 6 settimane

Origine e coltivazione delle arance

L’arancia proviene in origine dalla Cina, ecco perché per lungo tempo questo frutto è stato chiamato «mela cinese». L’arancia è un incrocio tra il mandarino e il pompelmo e ne esistono molti tipi diversi. L’arancio amaro è stato piantato in Italia per la prima volta nel XI secolo, l’arancia dolce, invece, è comparsa in Europa soltanto verso il XV secolo.

In Svizzera l’arancia iniziò a diffondersi ancora più tardi, ovvero verso la fine del XIX secolo. Inizialmente è stata impiegata quasi esclusivamente per la preparazione di dolci e rappresentava un vero e proprio bene di lusso. Eppure, verso la metà del XX secolo, le arance cominciarono ad essere accessibili a tutti, specialmente durante il periodo natalizio, sia perché le importazioni nel bacino del Mediterraneo divennero più frequenti sia perché le arance arrivarono a maturazione proprio in quei luoghi e in quel periodo. Nell’emisfero australe gli agrumi maturano quando invece da noi è primavera – ecco perché questi frutti sono disponibili tutto l’anno e a prezzi modici.

Oggi gli aranci vengono coltivati in quasi tutti i continenti. I più grandi esportatori di arance sono il Brasile, gli Stati Uniti e il Messico. Nell’Europa centrale e in Svizzera si gustano principalmente le arance della Spagna. Questi frutti succosi necessitano di molta acqua, sole e temperature miti. Soltanto un albero di tre anni e oltre può finalmente dare i suoi frutti. La maturazione di quest’ultimi dura dai 6 ai 18 mesi. Dato che dopo la raccolta tendono a non maturare più, questi devono essere colti e lavorati rapidamente non appena raggiungono la maturazione.

Tanti tipi di arancia – tante varietà d’uso

Già solo al pensiero dell’arancia si avverte sulla lingua la sua dolce freschezza. Questo sapore è tipico delle arance dolci a cui appartengono le arance bionde, le arance navel e le arance rosse. Questo amato tipo di arancia viene consumato principalmente crudo o come succo. Perlopiù le arance rosse, con la loro polpa dal colore intenso, si prestano ad essere spremute per ottenere così un succo dall’aspetto appetitoso e leggermente acre. Inoltre, le arance dolci sono perfette per molti tipi di dessert e insalate.

Le arance amare, come già suggerisce il nome, hanno un sapore più aspro. L’arancia amara è nota anche con il nome di melangolo e viene utilizzata non solo a scopi alimentari, ma anche per la produzione di cosmetici. Le arance amare sono leggermente più piccole delle loro sorelle dolci e sono avvolte da una buccia più doppia e perciò più protettiva. La buccia viene spesso candita oppure grattugiata per insaporire i dolci. Le arance amare sono molto utilizzate nelle marmellate. Il loro succo può essere aggiunto a limonate, liquore di arance e ai mix di tè.

Che sia cruda, spremuta, adoperata nelle torte, sotto forma di gelato o di salsa per accompagnare il PETTO D’ANATRA; l’arancia si presta alla preparazione di molte pietanze. Se desideri approfittare dell’alto contenuto di vitamine e delle poche calorie, mangiala semplicemente così com’è. Per godere di tutte le proprietà nutritive sarebbe meglio mangiare anche la fibra bianca – nonostante non sia proprio usuale – poiché contiene molti metaboliti secondari. Troverai molte altre idee nelle nostre ricette.

Related Tags

Ricette con le arance

Effettua il login.

Ora con il tuo ID Supercard puoi accedere a FOOBY in modo semplice e veloce, utilizzarne tutte le funzioni e coglierne i vantaggi.

Seleziona i libri di cucina:

Questo ricettario esiste già.

Vuoi rimuovere completamente questo contenuto?

Sei sicuro/-a di voler rimuovere questi contenuti dai tuoi ricettari?

Salvataggio avvenuto con successo!

Qualcosa è andato storto durante il salvataggio!