I gamberi e i loro valori nutritivi: ricchi di proteine e versatili

Per preparare dei gamberi appetitosi non c’è bisogno di passare troppo tempo ai fornelli. Non sono pochi, infatti, i buongustai che li preferiscono grigliati con solo un po’ di aglio e di chili, altri invece li prediligono sul pane semplicemente scottati e conditi, altri ancora amano friggerli e intingerli nella salsa. I gamberi sono sempre squisiti, ricchi di proteine, poveri di grassi e, in più, sono anche ricchi di iodio.

Food Facts Food Facts

I gamberi (cotti) 

Famiglia

Crostacei

Calorie

60 kcal per 100 g

Valori nutrizionali

1,3 g di carboidrati, 0 g di fibre, 0,6 g di grassi, 12 g di proteine per 100 g

Stagionalità

Tutto l’anno

Conservazione

Surgelati; sarebbe ideale consumarli il giorno stesso dell’acquisto

Durata

Dovrebbero essere consumati il giorno stesso dell’acquisto o subito dopo lo scongelamento

Origine e particolarità dei gamberi

A seconda della specie e della grandezza, questi crostacei hanno nomi diversi. Quelli più piccoli vengono definiti gamberi o gamberetti, ma esistono anche varietà differenti come ad esempio le mazzancolle, più piccole dei gamberi comuni e molto pregiate e i gamberoni che, come suggerisce il nome, sono i più grandi. Ad ogni modo, i gamberi misurano in media dai sei ai dieci centimetri di lunghezza e hanno un corpo cilindrico; sono protetti da un guscio sottile, chiamato carapace, dispongono di lunghe antenne e possono essere ulteriormente classificati in gamberi d’acqua calda e in gamberi d’acqua fredda. Gli scampi, a proposito, non appartengono alla famiglia dei gamberi perché hanno due chele frontali molto sviluppate e fanno parte dunque dei nefropidi.

I gamberi vivono in ogni mare del mondo, persino in quelli glaciali. Le zone di pesca più estese si trovano però nel Sud Est Asiatico, soprattutto in Tailandia e in Vietnam. Eppure si dice che quanto più fredda sia l’acqua, tanto più siano gustosi i gamberi: quelli di acqua fredda hanno la fama di avere un sapore molto intenso. In Svizzera puoi trovare questi crostacei al supermercato, al banco del pesce, nel banco frigo o fra i surgelati.

Preparare i gamberi e gustarli al meglio

I gamberi si prestano a rendere raffinate le pietanze più disparate, eppure in Svizzera si trovano in tavola quasi esclusivamente durante i giorni di festa o per le occasioni speciali. Forse questo dipende dal fatto che non molti sanno come preparare i gamberi correttamente: probabilmente il loro carapace rende le cose difficili.

Per poter assaporare i gamberi, devi necessariamente privarli del carapace, della testa e delle zampe. La cosa più semplice sarebbe quella di eseguire questo procedimento con le mani, ma se il gambero è cotto, si può utilizzare anche un coltello. Per rimuovere la testa bisogna piegarla e poi tirarla via; le zampe si staccano senza troppe difficoltà. Il guscio lo si rimuove facilmente separandolo dal corpo con le dita e la coda, come per la testa, va piegata e tirata via. È sempre meglio pulire il gambero anche dal suo intestino dato che ha un sapore molto amaro: esegui una piccola incisione sul crostaceo e estrai delicatamente il lungo filamento nero.

Chi ama particolarmente il gusto dei frutti di mare, li adorerà scottati velocemente in padella o cotti per tre minuti in acqua salata e bollente. Sono prelibati anche con la salsa piccante, il succo di limone, un pizzico di sale e di pepe o un po’ di aglio; per sperimentare un sapore esotico si possono anche preparare degli spiedini di gambero cosparsi con salsa chili; mentre per un gusto mediterraneo posso essere assaporati con la salsa di pomodoro o nella paella. I gamberi sono deliziosi anche nella zuppa o sulla pizza: grazie al loro sapore delicato sono ottimi in tantissime pietanze. Lasciati ispirare dalle nostre ricette a base di gamberi!

Effettua il login.

Ora con il tuo ID Supercard puoi accedere a FOOBY in modo semplice e veloce, utilizzarne tutte le funzioni e coglierne i vantaggi.

Seleziona i libri di cucina:

Questo ricettario esiste già.

Vuoi rimuovere completamente questo contenuto?

Sei sicuro/-a di voler rimuovere questi contenuti dai tuoi ricettari?

Salvataggio avvenuto con successo!

culinariaSpeichernFehlgeschlagen